Tutta la 16° giornata di Serie A

By
Updated: dicembre 13, 2016

Il turno comincia sabato 10 con l’anticipo delle 18 giocato a Crotone tra i calabresi e il Pescara per un importante scontro-salvezza.

I pitagorici, in vantaggio di un gol, riescono a resistere agli assalti avversari degli ultimi minuti e a vincere la partita, nonostante siano soliti cadere in quei precisi dieci minuti finali, proprio come l’allenatore Nicola ha sostenuto nel dopo-gara.
L’anticipo serale coinvolge la Lazio e la Sampdoria. I biancocelesti, dopo una cavalcata arrestata solo dal derby capitolino, riescono a superare i blucerchiati (in ottima forma con 14 punti nelle precedenti 6 partite) con i gol di Milinkovic-Savic e di Parolo, entrambi siglati nel primo tempo.

Il turno domenicale inizia in maniera scoppiettante con un perentorio 0-5 del Napoli a Cagliari. Partenopei trascinati da un grandioso Mertens (tripletta) oltre che dal solito capitano (un gol e tre assist).

Nel pomeriggio, da segnalare la caduta dell’Atalanta in casa propria contro l’Udinese. La rete di Kurtic non basta ad ostacolare la formazione di Delneri che, con i gol di Zapata, Thereau e Fofana, chiude la partita sull’ 1-3. Da segnalare la grande prestazione di Karnezis e dello stesso Fofana.

Dopo il derby di Roma della giornata precedente, ecco quello di Torino. Il copione, sotto la Mole, è quasi sempre lo stesso: il Toro passa in vantaggio, la Juventus rimonta.

La doppietta di un Higuain ormai sbocciato e il gol di Pjanic allo scadere, rendono nullo il gol di Belotti del 16’.

Alle 20.45 l’Inter affronta il Genoa di Juric e vince per 2-0 grazie al solito Brozovic. Sospiro di sollievo per i nerazzurri che però, trovandosi al nono posto, hanno ancora molta strada da fare.

Nel lunedì il Sassuolo, dopo essere stato eliminato in Europa League, perde anche in campionato contro la Fiorentina di un inarrestabile Kalinic.

L’ultima partita del 16° turno, ma non per importanza, è Roma-Milan. Scontro al vertice dal quale potrebbe scaturire l’anti-Juve. Il Milan mantiene un buon possesso di palla, ma al 26° Niang sbaglia ancora una volta un rigore. Dopo un’ora di gioco, il belga-indonesiano Nainggolan sblocca una gara che rimarrà fissa su quel risultato.
Altri risultati: Bologna 0-0 Empoli; Palermo 0-2 Chievo.

Antonio Carello

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *