Michele Evangelisti: 3.113 km di corsa attraverso l’Australia

By
Updated: febbraio 5, 2017

3.113 km percorsi da Darwin ad Adelaide, una media di quasi 20 ore al giorno di corsa per un’impresa mai realizzata prima. Michele Evangelisti l’ultra runner di Cecina ha portato a termine una delle imprese più difficili nel mondo del running, ha attraversato l’Australia da nord a sud seguito soltanto da un furgone con a bordo il suo fisioterapista e un fotografo. Sono stati 45 giorni durissimi in cui Michele, oltre alla fatica, ha dovuto cimentarsi con le terribili condizioni atmosferiche del deserto. La temperatura ha raggiunto i 51° e l’asfalto talvolta era così caldo da dare la sensazione di sciogliersi sotto i piedi. Umidità, vento e pioggia, insieme a differenti tipologie di insetti sono stati i fedeli compagni dell’impresa. Impresa legata alla raccolta fondi per Aus, l’Associazione Unità Spinale Niguarda che si occupa di persone in sedia a rotelle. “E’ stato per loro, che non hanno la fortuna di poter correre che ho voluto farlo” una motivazione in più, ha spiegato il runner per impegnarsi in questa sfida. Durante la corsa ha consumato in media dagli 8 ai 15 litri di liquidi e ben 6 paia di scarpe da corsa, ma ha portato a casa un bottino importante fatto da ben 140 monetine raccolte lungo il percorso. “E’ strano come la gente perda monete nel deserto” ha chiosato Evangelisti una volta rientrato a casa.

Siamo sicuri che certe esperienze oltre alla preparazione fisica richiedano uno sforzo mentale non indifferente, la capacità di mantenere la motivazione e l’abitudine a stare da soli con sé stessi per lunghissimi periodi. E’ sempre affascinante scoprire come l’essere umano sia sempre più in grado di spostare un po’ più avanti il limite del possibile.

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *