Conferme e sorprese alla vigilia dei 1000 americani

By
Updated: marzo 8, 2017

Bissa il successo a San Paolo l`uruguayano Pablo Cuevas, impostosi in rimonta dopo una sospensione per pioggia sullo spagnolo Ramos. Andy Murray, invece, non trova grandi difficoltà in finale a Dubai e travolge Verdasco. La sorpresa della settimana la firma però Sam Querrey, californiano e ora re di Acapulco. E per conquistare il trono ha dovuto superare niente di meno che Rafa Nadal, tornato ufficialmente ad alti livelli ma ancora a secco di titoli nel 2017. Un torneo incredibile per il gigante americano che ha prevalso anche su Goffin nel corso della settimana prima di imporsi sul maiorchino. Dagli Australian Open in poi quindi qualche conferma ma allo stesso tempo diverse sorprese che minano la superiorità dei Fab 4 e lasciano spazio ad altri contendenti nei primi due master 1000 dell`anno, Indian Wells e Miami. I due tornei americani che occuperanno tutto Marzo sono da sempre ottimi trampolini di lancio per il dominatore della stagione che segue e quindi non ci resta che goderci questo grande spettacolo.

In campo femminile, invece, Lesia Tsurenko si è imposta ad Acapulco conquistando così il terzo titolo in carriera. In finale ha sconfitto la francese Mladenovic, nel frattempo in crisi con la compagna di doppio e di nazionale Garcia e quindi alla ricerca di una nuova partner.

Passando al capitolo Atp Next Generation Finals, nel giro di qualche giorno si aprirà la prevendita per l’evento di Novembre, che celebra così il ritorno del grande tennis a Milano. In testa alla race troviamo ancora Alexander Zverev che pare destinato a strappare un pass il prima possibile. Lontani dalle posizioni di vertice purtroppo i giocatori italiani, possibile però una wild card ad un giovane del nostro movimento tennistico.

Gianluca Rossino

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *