Wrestling: CI SIAMO!

By
Updated: marzo 29, 2017

Buongiorno amici e ben trovati all’ultimo appuntamento di RAW prima di Wrestlmania!!!!

La puntata metterà ancora più sale nella grande zuppa che ai piani alti di Stanford stanno preparando, creando ancora più attesa e aspettativa per la grande kermesse targata WWE.

Il riassunto della puntata sarà pertanto più breve del solito, perché gli autori si sono concentrati più sui segmenti di presentazione dei match che si disputeranno a Wrestlmania, che del lottato vero e proprio; forse anche per preservare gli atleti da eventuali infortuni prima del mega evento.

Si parte con le divas che accendono il fuoco del loro Fatal 4 way entrando nel ring una dopo l’altra e ognuna convinta di uscire, dopo il 2 aprile, con la cintura di campionessa e allora Stephanie decide di mandarle a combattere due contro due. Da un lato la coppia di amiche Bayley e Sasha Banks e dall’altra Charlotte e Nia Jax.

Inizia Charlotte contro Sasha, prova di forza al centro del ring spintoni e le due atlete finiscono sull’epron, la Banks ricaccia Charlotte sul quadrato e tenta di farla cedere piegandole la schiena e tenendole le braccia ma la Flair si libera e manda contro le corde la Boss che però esce dal ring cerca di far cadere Nia mentre Charlotte rientra e le dà il cambio. La Jax scaraventa a terra Sasha come una carta sporca ma la Boss cerca un sunset flip che non riesce allora calcio e cambio con la campionessa. Doppio calcio della coppia ma Nia non va a terra anzi prende Bayley e anche lei finisce come una carta sporca. Cambio con Charlotte che la sbatte contro il sostegno del ring, ma Bayley reagisce e ……bong….  con la capoccia di Charlotte che per ben 10 volte colpisce il sostegno. Tentativo di schienamento ma è solo 2, evita poi un cross body di Bayley colpendola con una serie di forearms e bloccandola in una reverse chin lock e prosegue con calci, irish whip e da una chop. Tentativo di Figure-Eight Leglock ma Bayley la evita con una serie di calci e tag per Sasha, che subito fa piazza pulita con una serie di clotheslines e con un drop kick, Charlotte reagisce e manda la Banks all’angolo ma Sasha a sua volta manda la Flair in un altro angolo e sale sulle corde per un cross body, tentativo di schienamento ma è solo 2 anche stavolta. Tag per Nia ma intanto Sasha prova a schienare Charlotte con un roll-up, Nia però l’afferra e la getta fuori dal ring. Ancora Tag, e Charlotte prova a chiudere il match ma è solo 2, Ancora tag e Nia esegue la Cobra Clutch, Sasha si libera con una jaw breaker, ma Nia la rispedisce all’angolo per poi colpirla con uno splash, ancora cambio con Charlotte. Sasha proprio non riesce ad uscire dalle grinfie delle due avversarie. Finalmente reagisce con una head scissors e tenta di dare il tag a Bayley, ma Charlotte glielo impedisce, alla fine però la Banks riesce a spingere Charlotte contro Nia potendo così raggiungere Bayley per il cambio. La campionessa fa piazza pulita con una serie di elbows e con una flying clothesline e via di suplex, schienamento ma è solo 2, Bayley sale sulla terza corda ma Charlotte si rialza e la colpisce riuscendo a piazzare la sua Figure-Eight Leglock! Allora interviene la sua compagna altrimenti avrebbe sicuramente ceduto Interviene anche Nia Jax, che però viene spinta contro il paletto del ring, così Bayley può colpire la Flair con il Bayley To Belly. 1……2…3! Vittoria per le due amiche, che mentre sono a centro ring a festeggiare vengono travolte da Nia Jax che poi se la prende anche con Charlotte e fa piazza pulita di tutte e tre mostrando di non avere pietà per nessuna e puntare dritta al titolo.

Come sempre si ripercorre la puntata precedente e questa volta vengono riproposte le immagini del licenziamento di Mick Foley. Sami Zayn viene intervistato annunciando che combatterà per lui vincendo il Andrè The Giant Trophy a Wrestlmania. Ma ecco arrivare Stephanie che gli dice che lui potrà combattere solo se batterà Kevin Owens altrimenti non solo non potrà partecipare all’evento ma sarà anch’esso licenziato.

Tempo di pesi leggeri con l’incontro tra Austin Aries e Noam Dar sotto gli occhi del Campione Neville. Vittoria facile per Aries che sfidera Neville per il titolo a Wrestlmania.

Ecco arrivare con le stampelle Seth Rollins il quale dovrà firmare il contratto che lo vedrà si combattere contro Triple H a Wrestlmania ma liberando lui, la moglie e l’intera federazione da possibili cause legali se dovesse subire un infortunio che gli costerebbe la carriera.

Arriva anche Triple H che prima di farlo firmare gli ricorda a cosa va incontro, ribadendogli che ha sbagliato tutto nelle sue scelte; che per ascoltare i fans ha rinunciato ai soldi, alla fama, al successo e al titolo. Rollins risponde che lui vuole combattere a Wrestlmania non per vendetta o rivincita ma per redenzione, per ritornare quello che era prima di aver conosciuto e dato l’anima all’Authority. Firmato il contratto!!!!! Ma Triple H fa finta di andarsene e spinge verso Seth Rollins la scrivania, colpendo così nuovamente il ginocchio infortunato. Triple H getta una delle sedie fuori dal ring, si toglie la giacca e prende la stampella di Seth Rollins!!! Vuole farlo male come la settimana scorsa!! Ma all’improvviso Rollins riesce miracolosamente a colpire Triple H con un enzuigiri kick! Ora Seth prova addirittura ad eseguire il Pedigree, ma non riesce per il dolore alla gamba; allora è Triple H a tentare il Pedigree ma Rollins si libera colpendolo con un back body drop, scaraventandolo fuori dal ring. Prende la sua stampella e sbam!! Gliela spacca dietro la schiena!!! Allora Triple H non può più salire sul ring e il match ci sarà!

Match particolare adesso una OVER THE TOP ROPE CHALLENGE: La Over The Top Rope Challenge è simile alla Royal Rumble solo con meno partecipanti. Big Show, il vincitore dell’ultimo Andre The Giant Memorial Battle Royal entra per primo, seguito da Jinder Mahal. Big Show riesce subito a spedire oltre le corde ed ad eliminare Mahal Allora entra Bo Dallas che colpisce Big Show con un forearm alla schiena, prova a eliminare Big Show ma in modo piuttosto goffo e ridicolo non riesce a sollevarlo, anzi viene eliminato. Povero Bo. Entrano altri due cialtroni, gli Shining Stars, che essendo in coppia cercando subito di sollevare il gigante che ovviamente con una serie di elbows li getta fuori dal ring. Altro che over the top, questi so over the down! E si continua così, altre mezze calzette, arrivano Goldust, R-Truth e Curtis Axel che attaccano Big Show contemporaneamente, allora ecco salire sul ring anche Jinder Mahal, gli Shining Stars e Bo Dallas che erano stati eliminati. Tutti insieme sollevano e riescono a gettare Big Show fuori dal ring! Il gigante però infuriato risale e fa piazza pulita con pugno proibito e choke slam, manda tutti al tappeto.

Intanto arriva Braun Strowman che si ferma sullo stage minacciando Big Show e dicendogli che a Wrestlmania lo prenderà a calci in c**lo. Big Show allora lo invita a salire sul ring adesso ma il mostro se ne va dandogli appuntamento al 2 Aprile!

Altro match dei pesi leggeri questa volta il campione Neville affronta il gentiluomo Jack gallagher. Vince Neville non senza qualche difficoltà e sembra essere pronto per la difesa del titolo a Wrestlmania!

Eccoci ad un altro promo: Entra indovinate chi?? Ah già non potete perché non c’è l’audio.. Fischi assordanti, indovinate chi è?? Ma sì è proprio lui Roman Reigns più fischiato di una coniglietta di playboy!

Entra e manda a dire all’Undertaker che il ring è il suo regno e sarà l’artefice della fine del Dead Man. Ecco arrivare la pronta risposta del becchino che, in un video, mostra il suo cimitero e dice di aver già provveduto a scavare una fossa per Reigns, mostrando una lapide col suo nome, aggiungendo che a Wrestlemania il Roman Empire cadrà a pezzi e gli consiglia di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo, perché a Wrestlemania sarà l’ultimo. All’improvviso via le immagini, buio nel Wells Fargo Center di Philadelphia e risuona la musica dell’Undertaker!!!Si riaccendono le luci ed eccolo lì davanti a Roman Reigns accompagnato dal boato del pubblico. Dead Man gli dice semplicemente R.I.P. Le luci si spengono nuovamente, e i due scompaiono.

Match di coppia tra Enzo Amore e Big Cass contro i campioni Luke Gallows e Karl Anderson. Ma ecco sbucare Sheamus e Cesaro che attaccano alle spalle i campioni, poi salgono sul ring e vanno contro Enzo e Big Cass addirittura usando una scala. Cesaro lancia Sheamus con una irish whip, ma Big Cass reagisce prendnedo la scala che gli avevano lanciato contro facendola impattare contro Sheamus, e poi abbatte Cesaro con un calcio, arrivano però i campioni; Karl Anderson colpisce Big Cass e Luke Gallows lo abbatte con un super kick. Adesso sono loro a prendere la scala e colpire sempre Big Cass prima e Cesaro dopo. Enzo Amore tenta di salire sulle corde ma becca una “scalata” pazzesca e finisce fuori dal ring. I campioni fanno piazza pulita.

Main Event della serata tra Kevin Owens e Sami Zayn. Parte forte l’ex campione ma Zayn risponde con diversi pugni, Owens reagisce con una ginocchiata e con una chop. Clothesline di Zayn e KO va fuori dal ring. Sami lo segue ma viene beccato da un forearm che lo manda contro la barriera a bordoring. Irish whip, adesso il match si sposta addirittura tra il pubblico. Kevin Owens spedisce Sami Zayn contro il tavolo dei commentatori Zayn reagisce ma ha ancora la meglio Owens che gli somministra una DDT sopra i gradoni d’acciaio, seguita da un back senton. I due ritornano sul ring col tentativo di schienamento ma è solo conto di 2. Owens continua con due running clothesline, Zayn evita la cannonball e colpisce l’ex campione con un exploder suplex. Di nuovo Kevin Owens esce dal ring, Sami lo segue e via con la sua suicide dive tornado DDT. Tentativo di Helluva Kick, ma KO lo evita affondandolo con un super kick. Schienamneto.. 1..2.. solo 2. Frog Splash e altro schienamento ma Sami si salva ancora una volta. Zayn evita la Pop Up Powerbomb ed invece esegue la sua Blue Thunder Bomb, schienamento e… no..solo 2. Intanto arriva Samoa Joe che prende una sedia allora risuona la musica di Chris Jericho. Samoa lo aspetta a bordoring per suonargliele con la sedia ma Jericho entra dal pubblico e colpisce Joe alle spalle. Interviene Kevin Owens che colpisce Chris Jericho con un pugno, Allora è la volta di Sami Zayn che con un roll-up va a schienare Owens distratto da Jericho e 1…,.2…3!! Vince Zayn che non solo parteciperà a Wrestlmania ma salva anche il posto

Altro momento clou.. Entra il sindaco di Suplex City, entra la bestia… Brockkkk Lesnar… Il suo manager avvocato Paul Heyman dice che anche se ammira Goldberg per quello che ha fatto è tempo anche per i supereroi di capitolare e lui perderà, sarà sconfitto a Wrestlmania da Brock lesnar che desidera non solo vendicarsi ma desidera anche fisicamente il titolo WWE. Con quella moglie che si ritrova…desidera fisicamente una cintura????!!!???Ma ecco arrivare Goldberg che dice a Heyman che la gente di Philadelphia non è venuta qui per vederli parlare, ma per vederli lottare e siccome non può trasportare i fans di Philadelphia a Wrestlemania, lui e Lesnar possono trasportare Wrestlemania qui, adesso! Goldberg lascia il microfono e slaccia la cintura di Campione Universale. Brock Lesnar, allora scende rapidamente dal ring ma viene travolto dalla Spear di Goldberg! Ancora una volta Spear! Un incubo per Lesnar! Con Brock dolorante a terra Goldberg sale sul ring si strappa la maglia e sale sulle corde innalzando il titolo!

Ormai ci siamo pochi giorni a Wrestlmania. Ci vediamo per commentare insieme il più grande evento della WWE!! Mi raccomando ragazzi. Vi aspetto!! Un grosso saluto

Gianfranco Picariello

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *