Federer stronca Nadal e sbanca Miami

By
Updated: aprile 3, 2017

Lo svizzero batte lo spagnolo 6 – 3 6 – 4 in questo mitico duello che caratterizza gli anni 2000.

Miami – Il Master 100 della metropoli della Florida vede ancora vincere Roger Federer. Abbiamo ancora negli occhi la finale di Indian Wells che lo svizzero si è aggiudicata senza problemi di sorta che dobbiamo ancora ripeterci. La seconda giovinezza ritrovata dal fuoriclasse è ormai un dato di fatto a quattro mesi di distanza dal trentaseiesimo spegnimento delle candeline sulla torta di compleanno. In più è una vittoria che Federer ritrova dopo 11 anni. Sembra passata un’era, nuovi campioni si sono affacciati sui campi di terra, cemento ed erba ma il numero uno è sempre lui.

Roger contro Rafa è anche una sfida tra titani un po’ ingrigiti ma che non mollano mai. Un match che spesso ha deciso le finali di prestigiosi appuntamenti ATP come dei grandi Slam che anno attraversato i primi anni del secondo millennio.

L’incontro si è deciso grazie a due palle brack sulle concesse allo svizzero da Nadal. Nel primo set avviene nel corso del settimo game (il famoso e decisivo settimo gioco) quando si era sul 3-3. Federer realizza il break e qui finisce il prima frazione.

Nel secondo invece la breack ball arriva quando si stava in perfetta parità sul 4-4. Da lì al 5- 4 dove Nadal si porta sul 15-30 ma Federer ricupera e va a vincere il Master 100 senza più problemi.

La finale si è giocata tra i precisi, taglienti e millimetrici colpi di rovescio di Roger (che spesso seguiva sotto rete) e i dritti pazzeschi di Rafa ma ancora una volta ha prevalso la classe del primo sulla tenacia del combattente che tutti apprezzano e riconoscono al secondo.

La nota finale la dobbiamo assegnare a Fabio Fognini che ha fatto sognare gli appassionati italiani raggiungendo la semifinale dove lo ha sconfitto proprio Nadal.

Giovanni Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *