Dybala – Messi, il primo match allo juventino!

By
Updated: aprile 12, 2017

Si gioca su due round. E’ solo la prima parte di una sfida destinata a evolversi, ma il quarto di finale più atteso della Champions vede la Juventus avanti, sia nel risultato che nel gioco. E con un protagonista assoluto.

Se l’andata allo Stadium si è rivelata un trionfo per Allegri, è stata soprattutto una serata storica per Paul Dybala, che oggi i giornali di mezzo mondo celebrano in prima pagina con i titoli più disparati. Per “El Mundo”, “As” e “Marca” l’ex baby prodigio del Palermo è un “crack pazzesco”, per altri giornali è persino “il nuovo “Messi”. In effetti, rivisitando la gara del 23enne di Laguna Larga, Paul sembrerebbe possedere le stesse doti innate del 10 blaugrana. Il primo gol della Juventus è un suo lampo di classe, infatti dopo essere stato innescato da una doppia finta ubriacante di Cuadrado, è impressionante il modo con cui riesce a girarsi su se stesso in un amen e a trafiggere Ter Stegen con un sinistro liftato, la cui tecnica ricorda molto quella del 5 volte Pallone d’Oro. Il secondo gol di Dybala nasce da un’azione sulla fascia sinistra, ieri presidiata da Alex Sandro e Mandzukic, con la sfera, indirizzata dal croato al limite dell’area, che finisce sui piedi dell’argentino, il cui sinistro, stavolta ancora più rapido e potente, è chirurgico ed impossibile da parare. Lo show del 21 bianconero, tuttavia, non consta solo dei due gol che gli hanno valso il titolo di migliore in campo, ma si arricchisce anche di una serie di giocate d’alta scuola che hanno finito per innervosire persino una leggenda del calcio come Andres Iniesta, ammonito per fallo di frustrazione ai suoi danni.

Il ritorno al Camp Nou ci dirà qualcosa in più sulla continuità ad alti livelli di Dybala, ieri favorito dall’aver giocato in casa, tuttavia l’allievo Paul ha lanciato il guanto di sfida al maestro Lionel, che ora è chiamato a rispondere.

Salvatore Rizzo

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *