Thomas vince il terzo atto del giro delle Alpi

By
Updated: aprile 20, 2017

Funes – Siamo in pieno Alto Adige, in provincia di Bolzano nella valle dove scorre l’Isarco. E’questo il palcoscenico montano in cui si disputa la terza tappa dello spettacolare Tour of the Alps, corsa che si dipana sul confine italo- austriaco. E in questo quadro che matura la vittoria del gallese della potente scuderia Sky.

Con un finale caratterizzato dallo scatto micidiale di Thomas che prima riprende lo spagnolo Landa (ex Astana, anche lui ha cambiato squadra, come Nibali, trasferendosi alla Sky) e Pozzovivo, duo in mini fughetta, e poi si lancia verso lo striscione dell’arrivo tagliandolo per primo lasciando dietro la coppia italo-ispanica di quattro secondi.

Da ricordare che la prima tappa è stata da Michele Scarponi in volata (?) su tratto pianeggiante. Strano che uno scalatore come lui, protagonista gregario di tante “tirate” di Nibali alle sue spalle, che si apriva quando lo squalo messinese gli faceva capire di dargli strada libera per i suoi soliti attacchi quando l’asfalto raggiungeva pendenze e quote superiori.

Nella seconda tappa si è fatto ammirare il francese Tibot Pinot, grande piazzato nei casalinghi Tour de France alle spalle di Froome.

In classifica generale Thonas precede il calabrese Domenico Pozzovivo, con Scarponi quarto dietro Pinot.

Arrivo; 1) Geraint Thomas (Sky), 127 km in 3h e 48 minuti alla media di 38 km/h; 2) Miguel Lanza (Sky) a 4”; 3 Domenico Pozzovivo (Ag2r) stesso distacco.

Giovanni Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *