Inter sconfitta a Firenze, Pioli a rischio esonero?

By
Updated: aprile 23, 2017

Ritenuto da molti il salvatore della Patria oggi Stefano Pioli rischia la panchina. L’allenatore che ha sostituito Frank De Boer alla guida dell’Inter è stato protagonista di una brutta “derrota” ieri sera a Firenze nell’anticipo della 33esima giornata di ritorno del campionato italiano. L’Inter ha perso per 5 a 4 alla fine, ma la Fiorentina è stata anche sul 5 a 2 sfiorando il sesto gol, coi nerazzurri apparsi distratti in difesa e ripetutamente umiliati da folate offensive viola. L’unico a salvarsi è stato Icardi, il bomber argentino ha infatti messo a segno una tripletta. La gara è stata ricca di occasioni da una parte e dell’altra rimanendo equilibrata sino al 2 a 2. E pensare che l’Inter si era portata persino in vantaggio con Perisic ed Icardi in risposta all’uno a zero viola siglato Vecino. E’ nella ripresa che è letteralmente crollata lasciando ripetutamente da solo un disperato Handanovic contro gli avanti viola. Così Astori, ancora Vecino (splendido gol) e due volte Babacar hanno stravolto il risultato a favore della Fiorentina, che si era in precedenza concessa il pregio di fallire un calcio di rigore con Bernardeschi, il cui “tentativo” di cucchiaio era finito tra le braccia del portiere nerazzurro. Ottimo Babacar, ma i suoi gol, seppur precisi all’angolino, sono stati viziati da un atteggiamento difensivo nerazzurro ai limiti della farsa. Cosa sia accaduto alla squadra di Pioli dopo l’esuberante vittoria per 7 a 1 ai danni dell’Atalanta è tutto da scoprire. Da allora solo brutte partite. Forse fallito l’obiettivo Champions i sogni si sono definitivamente infranti ed alcuni giocatori hanno mollato. Con una società straniera appena nata sembrerebbe mancare una figura capace di mettere tutti in riga. Eccola, la pazza Inter, è tornata.

Salvatore Rizzo

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *