Valverde, un condor sulla Liegi-Bastogne-Liegi

By
Updated: aprile 25, 2017

Liegi – Finale a sorpresa con effetti sulla psiche di Daniel Martin e Nicolas Formolo, entrambi pregusta tori di prestigio sui 258 chilometri della Liegi-Bastogne-Liegi.

Ma se ti chiami Valverde e hai qualità immense, da predestinato, e sei come un condor che plani sul più bello sulle prede (vedi sopra) tutto ti è possibile.

La corsa vede una fuga di troppi corridori e fino alla iniziativa potente di Formolo, selezione e scrematura non avvengono. Nicolas si porta in vantaggio e aprrofitta della salita di Saint-Nicolas per aumentare ulteriormente sugli inseguitori arrivando a 9” di margine. A 300 metri dal traguardo viene ripreso da Martin, mentre alle loro spalle Valverde si segnala per aumentare il ritmo a partire dai 500 metri che lo separano dalla fine.

Insomma, ci aveva sperato Formolo che chiuderà 23 assorbito dal gruppo, ci sta credendo Martin quando ai 30 membri gli piomba alle spalle Alejandro che poi lo batterà in volata.

Sul podio la faccia triste del colombiano e il suo cuore grande: donerà infatti l’intero premio (20.000 euro) alla famiglia di Michele Scarponi.

Arrivo: 1) A. Valverde (Movistar), 258 Km in 4h e 24 minuti alla media di 40km//h; 2) D. Martin (Quick Step); 3) M. Kwiatkoswskk a 3”; 4) Mattews; 5) Jzagirre; 13) Pozzovivo; 23) Formolo.

Giovanni Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *