Generazione Vincente

By
Updated: maggio 4, 2017

Mattia Mastroianni, classe 94, solo omonimo del giocatore che militò molti anni fa tra le fila della Juve Caserta (“lo scorso anno giocavo a Chieti e fu messa in giro la voce che io ero il figlio”scherza il giocatore) , è al primo anno in canottiera azzurra. “ Fui il primo a firmare ed a credere al nuovo progetto del presidente Ruggiero ”  dice l’ala di due metri, 23 anni compiuti a marzo.,

“Quest’anno il coach Ponticiello mi sta facendo giocare molto, solo nelle ultime giornate ha ruotato maggiormente il resto della squadra, ma ciò era dettato da alcuni infortuni che hanno subìto alcuni miei compagni “afferma Mastroianni, che si sofferma sullo spirito di squadra che caratterizza la Generazione Vincente, vero leit motiv della stagione regolare.

“Assolutamente vero, abbiamo dimostrato grande unità e spirito di sacrificio soprattutto quando abbiamo dovuto giocare con un minutaggio elevato causa assenze” conferma la forte ala napoletana, “l’ambiente in cui giochiamo e ci alleniamo è assolutamente familiare, conoscevo solo Roberto Maggio, il capitano, ma non ho mai giocato con nessuno di loro, se non contro ai tempi delle giovanili”  continua il giocatore ” sicuramente la nostra coesione ed unione rappresenta uno dei nostri punti di forza” conclude  Mastroianni.

Il vostro atteggiamento in campo varia in funzione dell’avversario di turno? Siete già con la testa al prossimo avversario dopo Senigallia?

“Step by step, un passo alla volta, dopo Senigallia, se oggi riusciremo a vincere cominceremo a pensare al prossimo incontro” risponde Mastroianni  “quanto all’atteggiamento ,noi giochiamo con lo stesso approccio mentale indipendentemente dall’avversario  ” continua il giocatore che sottolinea le  legittime aspirazioni della squadra azzurra protesa al  possibile traguardo della serie A2 ” vogliamo percorrere molta strada ,sappiamo bene che è tortuosa e lunga, ma siamo altresì convinti del nostro valore , ma sempre all’insegna del passo  dopo passo, step by step” conclude Mastroianni.

Generazione Vincente Cuore Napoli Basket, un nome sinonimo di successo forse predestinato a vincere e correre più veloce degli altri grazie all’entusiasmo ed al valore tecnico : un mix perfetto a cui si abbina il carattere, l’armonia di squadra e lo spirito di sacrificio.

Stefano Marino

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *