I risultati non premiano l’Italia nella 3°giornata degli IBI 2017

By
Updated: maggio 16, 2017

Gianluca Mager si arrende ai crampi ad un passo dalla vittoria
Ci avevamo sperato ad un certo punto. Il pubblico ci credeva, lo stesso Gianluca Mager sapeva di essere molto vicino all’impresa di giornata. In caso di vittoria poi avrebbe affrontato Novak Djokovic.

Dopo aver ottenuto la wild card per il main draw vincendo le prequalificazioni, oggi sfidava il naturalizzato britannico Bedene nel match di primo turno degli Internazionali d’Italia.
Un sogno anche solo esserci per lui, come aveva precedentemente dichiarato, ma vincere sarebbe stata la ciliegina sulla torta di due grandi settimane romane.
Fino al 76-43 e servizio aveva giocato un grande tennis, fatto di accelerazioni, anticipi e qualche smorzata nei momenti giusti. Fatto sta che Aljaz Bedene, in ottima forma in questa parte di stagione e nettamente favorito pre-match, aveva accusato il colpo e non trovava un modo di contrastare efficacemente il giovane tennista azzurro.

Poi una palla del 5 a 3 non sfruttata, il contro break e poco dopo un crampo alla gamba destra che gli ha impedito perfino di camminare per qualche minuto.
Gianluca ha provato a tornare in campo nel terzo set per continuare a credere nell’impresa ma dopo 3 game ha dovuto alzare bandiera bianca.
Davvero un peccato, ora però Mager ha raggiunto la consapevolezza di poter competere a questo livello. Il futuro è dalla sua parte.

Eliminati purtroppo anche Stefano Napolitano e Deborah Chiesa. Match che hanno molto in comune, soprattutto per quanto concerne il primo parziale.

Il ragazzo piemontese si è trovato avanti 65 e 15-40 sul servizio di Viktor Troicki, ex top 20 Atp. Lì però due ace del serbo hanno rimandato la pratica al tiebreak, vinto agevolmente da Troicki. Meno lotta nel secondo set.

Dicevamo anche di Deborah e del suo primo set. Ancor più degli altri azzurri lei aveva iniziato il match determinata a conquistare la sua prima vittoria in un main draw Wta.
Con due break di vantaggio serviva per il parziale avanti 5 a 2. Come spesso accade nel tennis però, la partita è girata in favore della sua avversaria, la top 50 Lesia Tsurenko.
Un parziale di 11 game a 2 ha siglato il 75-62 finale.

Se i giovani hanno espresso un bel tennis e sono arrivati vicini all’exploit, non possiamo dire la stessa cosa dei due “veterani” azzurri in campo oggi.

Sara Errani ha ceduto per 63-64 alla francese Cornet, Andreas Seppi, che appare ormai sempre meno determinato quando scende in campo, è stato sconfitto da Nicolas Almagro.

Oggi speriamo di rifarci con Fabio Fognini, che affronterà sul centrale il numero 1 del ranking e campione in carica, Andy Murray.

Ordine di gioco di Martedì 16 Maggio:

http://www.internazionalibnlditalia.com/wp-content/uploads/2017/05/OP_16052017.pdf

Buon tennis a tutti!

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *