Il condor vola sul blockhaus

By
Updated: maggio 18, 2017

Nairo Quintana da spettacolo sulla scalata di più di 13 chilometri fino ai 1.576 metri d’altezza a cui si conclude la tappa tra Montero di Bisaccia e il Blockhaus.

Il percorso, prevalentemente pianeggiante, attraversa anche colline con ripetuti sali-scendi che permettono la fuga di dodici corridori che vengono raggiunti dal gruppo all’inizio della salita. E da quel momento parte la gara vera.

Una moto della polizia ferma chissà perché sulla strada mette fuori gioco subito Thomas e Landa, con il gallese che prova a recuperare. La Movistar si mette in testa al gruppetto di scalatori chiudendo subito iniziative solitarie. Nibali resta solo, mentre il colombiano viene tirato da suoi compagni con Amador che si distingue nella protezione del capitano.

Quando la pendenza arriva al 14% c’è il primo strappo di Quintana chiuso subito da Pinot e Nibali a cui ne segue un altro che il francese e l’italiano riescono a rimediare. Ci prova Pinot, niente da fare. Al quarto scatto di Quintana Tibot reagisce mentre Nibali rimane fermo, pagando lo sforzo fatto.

Da quel momento Nairo stacca anche Pinot e vola verso la vittoria che stravolge la classifica generale. Nibali che conclude quinto, superato anche da Dumoulin e Mollema

Classifica generale; 1) Nairo Quintana; 2) Pinot a 28”; 3) Dumoulin a 30”; 4) Mollema a 51”: 5 Nibali a 1’10”; 6) Pozzovivo a 1’15”.

Giovanni Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *