Tris di vittorie per Detti. Carini e Pizzini volano verso Budapest

By
Updated: aprile 9, 2017

Ultima giornata di gare a Riccione per gli Assoluti di Nuoto 2017 ed eccoci all’ultimo riepilogo.

Luca Pizzini vola nei 200 mt rana e nuota il terzo tempo al mondo in 2’09″08, davanti a Flavio Bizzarri (2’11″17) e Martinengi (2’11″63). En plein di vittorie per Luca Detti con i 200 mt stile libero nuotando in 1’46″38  e sfiorando il record italiano di Emiliano Brembilla. Alle sue spalle arrivano Filippo Magli con 1’47″38 e Filippo Magnini al terzo posto dopo aver messo pressione per 150 mt a Detti. Luca Dotto solo quarto con 1’48″37. Gara un pò sofferta negli ultimi metri ma che è valsa il Record Italiano nonchè quinto tempo al mondo a  Giacomo Carini nei 200 mt farfalla con 1’55″40. Simona Quadarella vince i 1500 mt stile libero in 16’10″66 volando in testa alla classifica mondiale stagionale come negli 800.  L’oro nei 50 mt stile libero va a Silvia Di Pietro ( 24″93) ma anche stavolta non si qualifica per Budapest. Niccolò Bonacchi vince la sua gara ovvero i 50 mt dorso in 25″36 battendo di un solo centesimo Sabbioni e di 7 Matteo Milli. Ilaria Cusinato si conferma vincitrice nei 200 mt misti ma non raggiuge il tempo limite per i mondiali con 2’12″73. Saltano i pass per L’Ungheria anche per Martina Carraro che vince i  100 mt rana con il tempo di 1’07″87 e per la sua rivale Castiglioni seconda con 1’07″95. Terza Ilaria Scarcella(1’08″96).

Se volessimo fare un bilancio è chiaro che le certezze arrivano dai campioni già seguiti con passione alle Olimpiadi di Rio. Primo, Luca Detti, in gran forma, è stato definito l’uomo dei campionati dopo aver vinto i 200, i 400 e gli 800 mt stile libero. Sfiora il record di Brembilla nei 200 e batte il record di Rosolino nei 400. Si dice non pentito per aver rinunciato ai 1500 mt.  Federica Pellegrini  che non era apparsa al top della sua condizione vince i 100 ma soprattutto la sua gara , i 200 mt stile in cui nuota il secondo miglior tempo al mondo. Gregorio Platrinieri, a caccia di nuovi stimoli e reduce dalla 10 km di Coppa Len, svoltasi ad Eilat nelle acque del Mar Rosso, smentisce le voci secondo cui era apparso ‘appagato’ dall’esperienza di Rio. Tutt’altro: si riconferma il re del fondo con un tempo straordinario nei 1500 mt. Un siluro,un campione.  Infine, il giovane Niccolò Mertinenghi, una rivelazione,  vince nei 50 e nei 100 mt rana e in entrambe le distanze con il secondo migliore tempo al mondo. Vista la giovane età ha tutto il tempo per migliorarsi  ed una strada aperta a futuri importanti risultati.

Li rivedremo gareggiare tra il 23 e il 30 Luglio prossimo nella Dagaly Aquatics Arena di Budapest per i Mondiali di nuoto 2017 in vasca Lunga.  Noi incrociamo le dita per i nosri azzurri.

07.04.2017. Eccoci al consueto riepilogo di questa  quarta giornata di gare a Riccione per gli Assoluti Primaverili in cui le attese degli appassionati sono state ampiamente soddisfatte dai nostri campioni.  Nella finale dei 1500 mt stile libero stravince sugli avversari Gregorio Paltrinieri con il tempo di 14’37″08, virando ad ogni 50 mt. sul tempo costante di “29. Secondo posto per Davide Galimberti con 15’36″85 e terzo per Lorenzo Biancalana con 15’36″96. Assente Gabriele Detti che dopo la vittoria negli 800 mt di ieri ha accusato qualche linea di febbre. Federica Pellegrini si aggiudica l’oro nei 200 mt stile libero con il miglior tempo dell’anno 1’55″94. Bene anche Alice Mizzau (1’57″77) e Stefania Pirozzi (1’58″94). Record Italiano per Arianna Castiglioni nei 50 mt. rana  donne con 30″72 , primato che già le apparteneva. Sul podio anche Martina Carraro con 30″98 e Ilaria Scarcella con 31″98. Luca Dotto vince i 50 mt  stile libero in 22″00, davanti a Lorenzo Zazzeri 22″28 e Andrea Vergani 22″30. Gara sulfilo del rasoio quella dei 50 mt dorso donne in cui Silvia Scalia vince per tre centesimi su Arianna Barbieri e per 5 centesimi su Tania   Quaglieri , vincitrice dei 100 . Altra gara molto combattuta quella dei 200 mt misti maschili che si conclude con lo stesso tempo per Federico Turrini e ClaudioFossi (2’00″43) e terzo Giovanni Sorriso (2’01″13).

Rosa Alba Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *