Nairo vola dal tirreno all’adriatico. La corsa è sua

By
Updated: marzo 16, 2017

San Benedetto del Tronto (Ap)- Il colombiano Nairo Quintana trionfa nella “Corsa dei due Mari” conclusasi ieri nella località marina, una delle spiagge della costa marchigiana più preferite dai turisti.

Il portacolori della Movistar, che ha costruito la sua vittoria sulle rampe in salita della scalata al Terminillo con un allungo potente e conseguente fuga, ha gestito la crono individuale di 10 km che separa Ascoli da San Benedetto controllando i professionisti delle corse a tempo piazzandosi 42°.

L’ultima tappa ha registrato il successo dell’australiano Rohan Dennis che ha chiuso in 11’18 alla media di 52 km/ora precedendo di 2”Jos Van Emdem (Lotto Ni Jumbo) e il connazionale Michael Hepburn (Orica Scott) giunto all’arrivo con un ritardo di 3”.

Il percorso, privo di asperità e quindi pianeggiante ha agevolato la “volata” di Dennis che ci ha messo poco più di 10 minuti e che conquista il secondo gradino del podio finale, scalzando il francese Tibot (non mi viene in mente il cognome, amnesia) che si deve accontentare del gradino più basso.

Curiosità del giorno: un Sagan lanciato ad alta velocità si vede davanti una signora con il suo cane che attraversa la strada e, che prontezza di riflessi, devia sul marciapiede per evitare un incidente di proporzioni drammatiche.

Intanto Quintana afferma di puntare a Giro d’Italia e Tour; se le salite sono il suo pane sarà certamente uno dei favoriti.

Giovanni Monaco

lASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *